Scrittore

Emmanuelle Pagano

Emmanuelle Pagano

2013-2014
2013-2014

Emmanuelle Pagano
Periodo: 2013-2014
Professione: Scrittore Nata a settembre del 1969, Emmanuelle Pagano segue studi di estetica del cinema e di arti visive. Pubblica una decina di volumi (romanzi, racconti, raccolte di novelle e frammenti), essenzialmente presso l’editore POL, e alcuni testi su riviste e collettivi. Prix Wepler fondazione La Poste 2008 e European Union Prize for Litterature 2009, i suoi libri sono tradotti in tedesco, spagnolo, italiano, ungherese, bulgaro e presto anche in croato, macedone, albanese, serbo, rumeno. Collabora con artisti provenienti da varie discipline (danza, cinema, fotografia, illustrazione), e vive e lavora sull’altopiano dell’Ardèche. A Villa Medici, osserva le trasformazioni del paesaggio dell’Idroscalo di Ostia, all’imbocco del Tevere, dalla costruzione e ampliamento del nuovo porto turistico di Roma, in vista della stesura di un romanzo – terza parte di una trilogia in corso di scrittura – sulla relazione tra l’acqua e l’uomo, tra quanto è naturale e quanto è costruito, sulla violenza dei flussi e delle rive che li circondano: 1) sorgenti, riviere e mulinelli, 2) laghi, dighe, inondazioni, 3) fiumi, foci, mari e strutture portuali.