Composizione musicale

Sivan Eldar

Sivan Eldar

2022-2023 https://www.sivaneldar.com/
2022-2023

Nata nel 1985 a Tel Aviv, la compositrice Sivan Eldar ha conseguito un dottorato in composizione presso l’università UC Berkeley per poi seguire un Cursus in composizione e informatica musicale all’IRCAM di Parigi nel 2017.

La sua musica, pubblicata da Éditions Durand, viene descritta come “meditativa e accattivante” (L’Humanité), “di grande raffinatezza” (ResMusica) e “con una sensibilità unica alla drammaturgia” (Diapason).

Le sue opere recenti includono: Like Flesh (Opera di Lille, Montpellier, Lorraine, Anversa), After Arethusa (Biennale di Venezia, Auditorium del Louvre), Una Mujer Derramada (Théâtre du Châtelet), Heave (Centre Pompidou, Opera di Marsiglia, November Musique) e Solicitations (Philharmonie Luxembourg, Ultraschall Berlin, Festival Présences, Wien Modern). Sivan Eldar ha recentemente ottenuto il premio Fedora 2021 ed è stata residente a Villa Albertine, alla MacDowell Colony e alle fondazioni Camargo, Civitella Ranieri, Singer-Polignac, Royaumont e Fulbright.

Nel gennaio del 2022, conclude la sua prima opera Like Flesh: il risultato di quattro anni di ricerca di un nuovo linguaggio musicale ibrido. Il suo anno da borsista presso Villa Medici segna quindi un momento unico di riflessione artistica e sarà dedicato a un nuovo progetto: un oratorio per il 2024 dove la questione del rito gioca un ruolo centrale.

L’oratorio è una giustapposizione di due narrazioni seminali: il sutra radicale di Vimalakirti e la storia della leggendaria musicista carnatica Seetha Doraiswamy. Si tratta di una collaborazione tra due voci artistiche distinte: il regista teatrale Peter Sellars e la cantante indiana di musica carnatica Ganavya Doraiswamy, per il Festival internazionale dell’Arte Lirica di Aix-en-Provence.

 © Daniele Molajoli