Arti plastiche

Rebecca Digne

Rebecca Digne

2018-2019 www.rebeccadigne.com/
2018-2019

Rebecca Digne è nata nel 1982 a Marsiglia. Vive e lavora a Parigi. Diplomata all’École Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi con lode all’unanimità, poi residente per due anni alla Rijksakademie Van Beelden Kunsten ad Amsterdam nel 2010-2011, intraprende in seguito il programma del Pavillon, laboratorio di creazione al Palais de Tokyo nel 2013-2014 a Parigi. Il suo lavoro fa parte della collezione del Centre National d’art Moderne – Centre Georges Pompidou, Parigi.

Rebecca Digne realizza installazioni di film, performance, sculture e fotografie. L’immagine viene utilizzata come un terreno su cui si dispiegano le sfide legate alle nozioni di esilio, di identità, del territorio, del gesto o del rituale. Le sue pièce, girate su pellicole 16 mm o Super 8, mettono in risonanza le problematiche che la preoccupano e la fragilità della nostra condizione umana.

Il progetto di Rebecca Digne consiste in una serie di sculture, fotografie e video che esplorano il concetto di memoria, sia da un punto di vista individuale che collettivo. Quali strumenti mettiamo in atto per resistere a questa perdita? Possiamo sfuggirne? In che modo la memoria definisce la nostra identità individuale e collettiva? In che modo la memoria è uno strumento per disegnare il nostro futuro, il nostro divenire? Il film si articolerà in una parte più documentaristica e in una più vicina alla fiction.

Rebecca Digne nel suo Studio

Febbraio 2019 © Mathilde Cherel

Conversation Piece | Part V

16.12.2018 - 24.03.2019 - Fondazione-Memmo (Roma) a cura di Marcello Smarrelli © Daniele Molajoli