Designer

Johan Brunel

Johan Brunel

2015-2016
2015-2016

Johan Brunel
Periodo: 2015-2016
Professione: Designer Johan Brunel è nato nel 1977. Diplomato all’Atelier di metallo dell’École nationale supérieure des arts appliqués et des métiers d’art e all’École Nationale Supérieure de Création Industrielle, lavora poi come designer in un’agenzia in Israele, collabora come scenografo al Centre Pompidou e come docente di design all’École Supérieure d’Art et de Design di Reims. Nel 2004 fonda l’ atelier [jes] con Samuel Misslen. All’interno di questo collettivo crea dispositivi interattivi, in particolare per la Cité des Sciences et de l’Industrie di Parigi e per il Musée de l’Air et de l’Espace al Bourget, luogo per il quale tenta di inventare nuove forme di visita. Designer e costruttore, realizza pezzi unici e strutture per privati e gallerie. Disegna oggetti domestici nell’ambito di processi collettivi di autoproduzione:
Usinage & Sentiments , una linea di mobili creata nel suo atelier, o
Hand in Hand , una collezione di oggetti di bambù creati in dialogo con alcuni artigiani di Taiwan. Nel 2014 ottiene il premio Émile Hermès per
La Capsule Ventilée , un rifugio di rilassamento bioclimatico per paesi caldi. A Villa Medici Johan Brunel si dedicherà alla questione dell’acqua a Roma. Il suo progetto, intitolato
La Rencontre (
L’incontro ) – quello fra nord e sud, fra la cultura della sauna finlandese e quella delle terme antiche – consisterà nel prendere in considerazione il rapporto con l’acqua da parte della società contemporanea, in un contesto mondiale di scarsità. L’acqua, patrimonio romano di ingegneria e arte di vivere, è anche patrimonio inalienabile dell’umanità. Tratterà l’acqua come una fonte, allo stesso tempo materia e sfida, che può scatenare guerre come anche ricongiungere le persone. Johan Brunel prenderà ispirazione dal ruolo unificatore e dal potenziale vivo dell’acqua – vettore di cultura/e, di condivisione sociale, di immaginari comuni – per creare progetti nuovi.