Uscita di Studiolo n°16

Studiolo è la rivista annuale di storia e teoria dell’arte dell’Académie de France di Roma – Villa Medici. Offre un forum per le ricerche più attuali della storia dell’arte, sia per quanto riguarda i suoi oggetti che i suoi metodi. È particolarmente interessato alla produzione di immagini e agli scambi artistici tra Italia, Francia ed Europa, dal Rinascimento ai giorni nostri. Ogni numero comprende un dossier tematico, oltre a tre sezioni: Varia, aperta a proposte fuori tema; Dibattiti, dedicata alla storiografia e alle recensioni di libri di approfondimento; e Villa Medici, Storia e Patrimonio, che si occupa della storia dell’Académie de France a Roma e delle attività e dei progetti di restauro seguiti dal dipartimento di storia dell’arte. Infine, in Champ libre, Studiolo apre le sue pagine alle proposte dei consiglieri dell’anno in corso.


Studiolo n°16

Dossier tematico: La mano dell’artista

Tra queste mura dedicate alle meraviglie,
Accolgo e proteggo le opere fatte
Dalla prodigiosa mano dell’artista,
Eguale e rivale del pensiero.
L’una non è nulla senza l’altro.
(Paul Valéry)

Il numero 16 della rivista Studiolo s’interessa a tutte le sfide concettuali intorno alla mano dell’artista in una prospettiva tanto storica quanto storiografica senza trascurare le questioni di stile e di attribuzione.

 

Edito : « Di mano in mano »

La Mano Sinistra, precedentemente conosciuta come La Mano di Michelangelo, nel Victoria and Albert Museum di Londra, interroga lo storico dell’arte in diversi modi. Lo strano frammento di terracotta raffigurante una mano troncata al polso si regge sulle proprie dita stringendo un drappo o qualche oggetto indeterminato. Mentre è in gran parte un prodotto del vivo interesse che si diffuse durante il Rinascimento nello studio degli elementi anatomici dissociati, incarna anche il fascino che portò alcuni artisti a scimmiottare lo stile dei loro maestri, come fece Bartolomeo Passerotti in un disegno a lungo considerato uno studio della mano di Michelangelo, il maestro delle mani divine.

Testimone di una venerazione che ricorda il culto delle reliquie, questo frammento di mano, che potrebbe a sua volta servire da modello allo stesso modo dei resti antichi o dei gessi che popolano le collezioni dello studio, si arricchisce di un altro valore. Incarna in sé la questione della mano che crea, che dà vita e corpo alla materia, che, da sola, è capace di portare l’idea stessa di stile (la maniera); tante domande affrontate dagli autori che hanno contribuito a questo numero tematico.

Inizialmente previsto per il 2020, il numero 16 di Studiolo è il risultato di un passaggio di consegne che coinvolge sia la direzione della rivista e del dipartimento di storia dell’arte, sia la direzione dell’Académie de France di Roma. Con un comitato editoriale allargato, la rivista vuole riaffermare la sua attenzione per le prospettive innovative nella storia dell’arte così come per i dialoghi tra periodi e discipline che si svolgono costantemente a Villa Medici.

 

Studiolo n° 16 – 2019

La mano dell’artista
Academia di Francia a Roma – Villa Medici
208 pagine
21,5 x 28,5 cm
29 €
ISBN 978-88-89300-03-9
ISSN 1635-0871
Sommario in allegato

Prenotazioni per vendita per corrispondenza e presso Villa Medici: [email protected]

Scoprite tutti i numero di Studiolo.

 

Immagine : Anonimo, La mano di Michelangelo, c. 1580, scultura in terracotta, Londra, Victoria & Albert museum, inv. n. 4104-1854