Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, che non raccolgono dati di profilazione. Cliccando sul tasto "Accetto" si acconsente all´utilizzo di tutti i cookie di questo sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.

Borsisti dal 1666

Tutti gli eventi

Eva Jospin

Eva Jospin è nata nel 1975 a Parigi. Nel 2002 consegue il Diplôme National Supérieur d’expression plastique all’École des Beaux-Arts di Parigi. Partecipa a numerose mostre collettive, tra cui Rehab alla Fondation EDF, Round the clock all’Arsenale Novissimo di Venezia, La Dernière Vague alla Friche la Belle de Mai a Marsiglia, Inside al Palais de Tokyo, Des hommes et la foret al Musée Historique del Castello di Nyon e Le bas relief dans tous ses états alla Galerie Suzanne Tarasieve a Parigi. È stata inoltre al centro di diverse personali, a partire da Opere recenti alla Galleria unosunove a Roma, continuando con Art Mobile all’Istituto francese di Giacarta e alla Galleria Le Pleiadi a Mola di Bari, Détails d’une forêt alla Galerie pièce Unique a Parigi, Carte blanche à Eva Jospin alla Manifattura dei Gobelins, Déjeuner sur l’herbe, per terminare con la più recente, Panorama, alla Cour Carrée del Louvre. Nel 2015, riceve il Prix de l’Académie des Beaux-Arts / Prix de gravure et sculpture Frédéric et Jean de Vernon.

Da sempre l’immaginario della foresta occupa un posto centrale nella sua opera. Il motivo ricorrente è più mentale che figurativo, e riflette ansie umane come l’idea di perdersi o di ritrovarsi, e il rapporto con i racconti d’infanzia. Queste foreste sono dunque luoghi di ricerca di conoscenza, ma favoriscono anche la fuga mentale.

Link borsista