Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, che non raccolgono dati di profilazione. Cliccando sul tasto "Accetto" si acconsente all´utilizzo di tutti i cookie di questo sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.

I giovedì della Villa

Tutti gli eventi

I giovedì della Villa | 2 febbraio

19 : La danza celeste di Lassaâd Metoui


Lassaâd Metoui, calligrafo e performer, propone una Danza celeste in omaggio a Simonetta Vespucci, musa di Botticelli. Nel 1473, a Firenze, durante un ballo a Palazzo Lenzi in onore di Eleonora d’Aragona figlia del re di Napoli, Botticelli, Leonardo da Vinci e Verrocchio sono colpiti dalla bellezza di Simonetta Vespucci. Il poeta Angelo Poliziano la descrive così: “I capelli ricci dalla testa bionda scendono sulla sua fronte, umile eppure superba”.

Lassaâd Metoui, insigne calligrafo, si basa su questa illustre tradizione per costruire composizioni che inglobano l’elemento decorativo delle arti islamiche e in cui grandi pittori contemporanei (Hartung, Soulages…) possono riconoscere la loro eredità. A Lassaâd Metoui, autore di diversi libri, sono state dedicate numerose mostre, in Francia e all’estero.

 

20.30 : Olivier Saillard, Un museo nomade a Villa Medici

Sfilata – Conferenza, la performance immaginata da Olivier Saillard con la collaborazione di Violeta Sanchez, fa entrare il visitatore/spettatore nelle collezioni del Musée Galliera in maniera inconsueta.
Gli abiti e i costumi dei secoli recenti fotografati e riprodotti in stampe di formato gigante diventano insolite mises di carta che la silhouette di Violeta Sanchez mette in scena. Questo museo nomade in formato ridotto, non più grande di una valigia, è presentato per la prima volta nel cuore di Villa Medici. Insigne storico della moda, Olivier Saillard ha curato numerose mostre di successo ed è autore di un’esaustiva Histoire idéale de la mode contemporaine (Éditions Textuel) nella quale ha analizzato le più grande sfilate di moda dal 1970 ai giorni nostri. Il più recente Petit lexique des gestes Hermès (Actes Sud) stila un inventario poetico dei gesti tradizionali degli artigiani della prestigiosa maison.

Olivier Saillard è stato artista residente alla Villa Kujoyama. Svolge un lavoro poetico
presentato sotto forma di performance, definendo una riflessione sensibile in cui
l’abito ha sempre un ruolo centrale.

Olivier Saillard è l'ospite di Stéphanie Ovide, restauratrice tessile e borsista a Villa Medici.